Le 7 regole d’oro per aumentare il traffico durante i periodi di vacanza

Magari tu ti vedi già sulle spiagge a sorseggiare una bibita fresca, con la borsa del mare in spalla e l’asciugamano sottobraccio per una giornata nelle acque cristalline di qualche posto meraviglioso.

Oppure stai già pensando alle ferie a Natale perché preferisci la settimana bianca in montagna e per non parlare poi di Pasqua, periodo in cui non ti fai mai mancare un bel viaggetto all’estero per visitare e scoprire nuove città.

A tutto questo c’è un “però” e siamo costretti a ricordarti che “l’account non va in vacanza”. Eh già, non vorrai mai che un anno di lavoro possa essere vanificato da qualche giorno di relax, vero? 

Purtroppo, in generale nei periodi di festa e, ancor più in particolare in quelli estivi, le pagine web – siti aziendali o blog che siano – fanno registrare un calo notevole del traffico in entrata.  

E tu sai benissimo che non te lo puoi permettere, soprattutto dopo tutta la fatica fatta per incrementare il numero degli utenti. 

Proprio per questo motivo, sarà necessario che tu conosca tutte le tecniche e le strategie per aumentare il traffico durante i periodi di vacanza e che acquisisca le giuste competenze per metterle in atto e raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato.

E quindi come farai ad incrementare i visitatori? Siamo qui per questo: ti forniremo tutti i suggerimenti ed i preziosi consigli che ti permetteranno sì di goderti le tue ferie, ma non manderanno in vacanza i tuoi utenti. Scopriamoli insieme!

Social media

Piattaforme

Nel mondo digital, chi non conosce ferie e riposo sono gli utenti dei social media che vengono costantemente consultati.

Facebook, Instagram, LinkedIn, Twitter, YouTube e chi più ne ha più ne metta: sono loro indiscussi protagonisti delle vacanze. Proprio per questo motivo, si rende necessario aumentare il traffico verso il sito o il blog, sfruttando le potenzialità dei social network. 

Contenuti

Dedicare pochissimo tempo alla gestione degli account durante la tua giornata di ferie o di vacanza, significa attrarre traffico senza rinunciare al relax. Bastano 10 minuti, un post o una fotografia ed il gioco è fatto!

L’obiettivo quotidiano sarà quello di aumentare i Like, le visualizzazioni e le condivisioni che inseriranno la tua pagina in un circuito informativo virtuoso e che si rivelerà importantissimo per il traffico verso il sito.

Aggiornamenti, avvisi e comunicazioni varie sono “pane per i denti degli internauti” e soddisfano i loro bisogni informativi. Tutto ciò che deciderai di postare sui social ovviamente dovrà rimandare al blog e dovrà contenere elementi che stimoleranno la curiosità di chi visita la pagina per indurre loro al click e farli approdare sulla pagina per come hai preventivato.

Sponsorizzazioni

Ad ogni social la sua sponsorizzazione. Il periodo di vacanza impone l’aumento delle sponsorizzate che, con investimenti minimi, assicurano una copertura ampia ed il raggiungimento dei target da te selezionati.

Potenziare le sponsorizzazioni mentre sei in ferie ti garantirà comunque che il traffico venga regolarmente reindirizzato al tuo sito web. Ti conviene utilizzare le diverse possibilità offerte dai social e dai motori di ricerca, selezionando le caratteristiche principali che la pubblicità dovrà avere.

Tag/Hashtag

Chiaramente, per inserirsi perfettamente nei meccanismi della condivisione, sui social che lo permettono, sarà sempre consigliato l’inserimento di tag e hashtag che rendono la notizia, il post, la foto facilmente identificabile e reperibile.

Community e gruppi

Ricorda che un articolo, un post, una foto o qualsiasi altro contenuto non deve mai “morire” sulla tua pagina personale ma dovrai girarlo a community e gruppi settoriali numerosi per fare in modo che arrivi ad un numero sempre più alto di utenti.

Collega i tuoi profili social

Se ancora non lo hai fatto, dovrai collegare tra loro i vari profili social e dovrai farlo prima di andare in vacanza. Questo ti permetterà di ottimizzare i tempi ed, ogni qualvolta pubblicherai qualcosa, con un click il tuo contenuto sarà condiviso su tutti i social.

Orari pubblicazioni

Dovrai fare attenzione anche agli orari in cui pubblichi i tuoi contenuti. Per aumentare il traffico mentre sei in vacanza, il consiglio è quello di scrivere sempre nell’ora di punta.

A mezzogiorno imposta la sveglia o un promemoria e dai al contenuto la possibilità di rimanere accessibile per tutta la giornata. Generalmente l’orario migliore per pubblicare qualcosa è quello del primo mattino, ma in vacanza bisogna pensare che si dorme un po’ di più e, tendenzialmente, ci si dedica al relax.

Titoli

Ricorda sempre che i titoli possono tanto attirare l’attenzione quanto farla abbassare vertiginosamente, fino addirittura a perderla. Crea un titolo interessante che induca al click ed inserisci il link del tuo blog nel post pubblicato. 

Attività di ricerca

Vuoi davvero aumentare il traffico durante le tue vacanze e goderti il relax? Prima di fare le valige dovrai ottimizzare i tempi e fare delle ricerche in anteprima, i risultati delle quali potrai utilizzarli durante la tua vacanza, perdendo solo pochi minuti ma aumentando il numero degli utenti.

A tal proposito, particolare attenzione dovrà essere riservata alla ricerca delle parole chiave, ovvero tutte quelle parole che gli utenti inseriscono nelle barra dei motori di ricerca e per le quali vogliono ottenere informazioni.

Le keyword ovviamente possono essere più o meno utilizzate e vengono studiate anche per migliorare il posizionamento. Proprio per questo, sarà necessario analizzare la concorrenza, “copiarne” le cose positive e prendere le distanze da quelle considerate negative.

Ottimizzare i contenuti

Pensi di poter aumentare il traffico verso il tuo sito se non ottimizzi i contenuti? Ovvio che no, non è proprio possibile! Soprattutto quando si andrà in vacanza e si avrà l’obiettivo di incrementare gli utenti, ricorda di ottimizzare i contenuti per renderli facilmente rintracciabili tramite i motori di ricerca.

I Bot di Google ti osservano e ti possono premiare così come potrebbero punirti, quindi tutto va curato nei minimi dettagli e nulla va lasciato al caso. Non esiste una lunghezza perfetta per i post o gli articoli che andranno ad occupare uno spazio sul tuo sito, ma possiamo dire che – per aumentare il traffico quando si è in vacanza – è consigliabile creare contenuti di lunghezza compresa tra le 1000 e le oltre 2000 parole, in quanto piacciono molto ai motori di ricerca. Un articolo approfondito è molto più autorevole e credibile e avrà ovviamente maggiori possibilità di essere linkato e preso a modello anche da altri siti o blog.

Email

Strategia comprovata e sempre efficace è quella relativa alla creazione dell’e-mail marketing che comporta un aumento notevole del traffico verso il sito e diventa anche fonte di guadagno.

Prima di andare in vacanza, se non lo hai già fatto, crea la tua mailing list e cerca di allungarla il più possibile perché, seppur ormai considerata tradizionale, può essere trasformata in uno strumento eccezionale per spostare il traffico verso il tuo sito.

Ciò che farà la differenza e ti farà guadagnare traffico mentre sarai sdraiato al sole, è la “call to action”, ovvero la cosiddetta “chiamata all’azione”. Si tratta di un verbo all’imperativo che spinge l’utente ad effettuare una determinata operazione. Esempi sono “Clicca qui”, “Leggi tutto”, “Vai al carrello”, “Paga ora” e così via.

Contenuti jolly

Altra strategia per aumentare il traffico in vacanza, è quello di non creare dei contenuti che potrebbero essere datati e risultare facilmente “vecchi”. Sarà bene, al contrario, creare articoli “jolly” e sempre validi che potremmo definire “evergreen” e che non hanno scadenza ma risultano validi metodi per attirare sempre più traffico.

Il potere delle immagini

Altra strategia per aumentare il traffico è quella relativa alla pubblicazione di immagini che catturino l’attenzione e che non abbiano bisogno di contenuti per essere spiegate.

Anche in questo caso, devono reindirizzare al sito o al blog ed il traffico può aumentare se pubblichi delle immagini con alcune domande. Un esempio potrebbe essere la foto di un bambino con su scritto solamente “Clicca per scoprire chi è” oppure “Scopri cosa abbiamo scelto per te” e così via.

Organizza contest e concorsi

Sai quando arriva davvero il momento di chiudere la valigia e partire senza pensieri? Dopo che – dai tuoi profili social ed anche dal tuo blog – avrai lanciato un contest e messo in palio qualcosa.

Per vincere il premio gli utenti saranno portati a partecipare al concorso che hai indetto ed il traffico aumenterà a dismisura. Su Instagram li chiamano “give away” e si basano su accumulo di like e condivisioni che, inevitabilmente, fanno crescere il numero degli utenti interessati e che – in autonomia – ti faranno grande pubblicità.

Insomma, l’ultimo consiglio è quello di fare tue queste 7 regole d’oro che, se applicate, ti permetteranno di ottenere davvero importanti successi e di raggiungere facilmente i tuoi obiettivi anche da sotto l’ombrellone o dalla baita in montagna. 

Ora sei davvero pronto per andare in vacanza e non dovrai preoccuparti oltre modo: con queste strategie, al tuo ritorno sarà tutto sotto controllo ed il traffico verso il tuo sito di certo … non sarà andato in ferie!

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Articoli che potrebbero interessarti

[simpay id=”328″]
[simpay id=”321″]
[simpay id=”311″]